PRIMO MARELLA GALLERY
La fiera 1:54 di Marrakech conferma il momento positivo per l’arte africana

La fiera 1:54 di Marrakech conferma il momento positivo per l’arte africana

28 febbraio 2019

Si è chiusa a Marrakech in Marocco la seconda edizione di 1:54 African Contemporary Art Fair aperta al pubblico dal 23 al 24 febbraio con un'affluenza che ha raggiunto 6mila visitatori e tra questi direttori, curatori di musei e istituzioni tra cui la Royal Academy of Arts di Londra, il Grazer Kunstverein di Graz in Austria, lo Smithsonian Institution di Washington DC, il Boulder Museum of Contemporary Art (Boulder, Colorado), il Centre Pompidou, il Palais de Tokyo, lo Zeitz MOCAA di Cape Town e la Fondation Louis Vuitton.
 
Primo Marella Gallery aveva in esposizione un'opera di Joël Andrianomeariso, artista che rappresenterà il Madagascar alla prossima Biennale di Venezia (con prezzi che oscillano da 10-18mila euro), un'installazione tessile di Konaté, Abdoulaye (prezzo da 25-50.000 euro) e, infine, dall'Angola Januário Jano con un'opera unica composta da quattro fotografie (il gallerista lamenta che non ha potuto installare l'opera correttamente) che in edizione di 3 ha un prezzo di 6mila euro.